Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Il colore blu come simbolo dell'identità europea

Contenuto in: 

Le attività del CPIA (Centro Provinciale per l'Istruzione degli Adulti)

LUGO. Armonizzare sensibilità e culture differenti attraverso un approccio laboratoriale al fine di rendere partecipi gli studenti al tema comune dell'identità europea: è un po' questa la sintesi della prima fase del progetto europeo denominato “Les chemins du bleu en Europe. Transversalitè des apprentissages et transculturalitè del languages”, un progetto interculturale di didattica per adulti che coinvolge una fitta rete di partner europei che vanno dall'associazione francese “Paysage et patrimoine sans frontière di Saint Germain en Laye” a quella rumena di cultura George Apostu, da S.E.P. Pablo Freire Maracena, Spagna, a quella portoghese “Agrupamento des Escolas Joao de Deus, per finire ad altri due partner italiani: Fondazione “A. Tagliolini” S. Quirico d'Orcia e Università Popolare “

La Sorgiva” di Montecchio. L'attività didattica si è tenuta presso le sedi del CPIA (Centro Provinciale per l'Istruzione degli Adulti), rispettivamente di Lugo, Ravenna e Faenza ed era gestita dalla Scuola Internazionale di Studi d'Arte, del Mosaico e dell'Affresco (SISAM), in particolare dal prof. Valentino Montanari, dalla dott.ssa Donatella Mazza, dalla prof. Deborah Gaetta e dai docenti del CPIA, Proff. Alessandra Baldi, Imma De Masi, Mara Forlin e dalla Dirigente Scolastica Reggente, prof. Milla Lacchini. Giova ricordare che la SISAM gode del patrocinio del Comune di Ravenna, Casa Matha, della scuola secondaria di primo grado Guido Novello di Ravenna e ovviamente del CPIA. Come si è detto il tema comune è stao il colore blu come simbolo dell'identità europea. Le attività, articolate in quattro lezioni pomeridiane di tre ore ciascuna (più un'uscita didattica), si sono focalizzate sugli obiettivi multidisciplinari, le attività laboratoriali e l'analisi del copioso e ricco materiale. Il progetto pluridisciplinare ha visto la prtecipazione di alcune materie, in particolare lingue straniere (oltre all'italiano, inglese, francese ed arabo), arte (col supporto della fotografia), scienze e matematica. Le classi coinvolte hanno aderito con fotografie personali e lavoro d'aula assistite dai docenti. Nel corso delle attività laboratoriali si è provveduto alla produzione di un elaborato multimateriale e multidisciplinare (mosaico, disegno tecnico, studio cromatico) sempre per valorizzare il colore blu come simbolo europeo. In questa fase è stata effettuata un'uscita didattica allo scopo di sensibilizzare gli studenti al patrimonio artistico e alle tecniche realizzative del mosaico, tipico della città di Ravenna. La produzione di questi elaborati è stata poi oggetto di revisione e di condivisione tra studenti e referenti: tutto il materiale verrà raccolto in un video-documento e  in un libro di prossima pubblicazione per dimostrare che l'integrazione, anche degli adulti, può nascere sui banchi di scuola. gb

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.