Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

LILAC Parte da Lugo il progetto internazionale dedicato all'istruzione degli adulti

Lugo ha ospitato il primo meeting “Lilac - Lifelong intercultural learning alliance for change”, finalizzato allo scambio di buone pratiche e alla condivisione di nuove metodologie di apprendimento in tema di istruzione degli adulti. Il convegno, inserito nell’ambito del progetto Erasmus+ 2014-2020, ha avuto luogo al Centro provinciale per l’istruzione degli adulti (Cpia), con sede a Lugo in corso Matteotti 55. Ricordiamo che il CPIA, in quanto ente coordinatore, ha ricevuto uno specifico finanziamento europeo che attesta la qualità della proposta presentata.

 

LILAC si compone di un team di nove persone che formano una partnership internazionale: Università della Tessalia (Grecia), Udruga Mala filozofija (Croazia), Ses-Sebe-Spolu (Repubblica Ceca), Eskisehir Eti Sosyal Bilimler Lisesi (Turchia) e Sisam, la Scuola internazionale studi d’arte del mosaico e dell’affresco di Ravenna. Milla Lacchini, il dirigente scolastico del CPIA che ha incoraggiato la partecipazione al partenariato europeo, ha presieduto l’inizio delle attività. Particolarmente significativa è stata l’accoglienza istituzionale riservata agli ospiti stranieri: la delegazione dei sindaci dell’Unione della Bassa Romagna ha ricevuto nella rocca di Lugo lo staff al completo. Il territorio ha dimostrato di potersi inserire da protagonista nella sfida della formazione degli adulti. Particolare importanza è dedicata alla condivisione degli aspetti inerenti alla implementazione e gestione di LILAC, in specifico sui diversi metodi educativi. L’incontro presso la sede del CPIA di Ravenna rappresenta il primo di una serie di appuntamenti che vedranno i coordinatori di progetto impegnati in trasferta: ciascuna tappa della visita ai partner rappresenta, per i docenti e gli studenti  accompagnatori, un laboratorio specifico relativo agli obiettivi definiti assieme ai partner. L’importanza dell’iniziativa è testimoniata inoltre dal Patrocinio dei Comuni di Ravenna, Lugo, dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna, dell'Unione dei Comuni della Romagna Faentina e del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. « Abbiamo accettato di essere capofila di un progetto ambizioso, » ― è il pensiero della preside Lacchini ― « perché siamo convinti che lo sviluppo dell’istruzione degli adulti passi attraverso due processi fondamentali. Il primo è il riconoscimento della scuola quale laboratorio privilegiato contro razzismo e xenofobia, luogo di inclusione, coesione sociale e cittadinanza attiva. Vogliamo che il CPIA diventi uno strumento efficace contro l’abbandono scolastico precoce. Il secondo punto da affrontare è innovare il metodo di insegnamento approfittando dell’opportunità di scambio di buone pratiche coi partner europei : nuove strategie di insegnamento si possono legare solo a tecnologia e a esperienze internazionali. » La mobilità di docenti e studenti osserva il seguente calendario: Craozia – febbraio 2017; Repubblica ceca – maggio 2017;  Turchia – febbraio 2018; Italia – maggio 2018.

 

 

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.